Comune di Lusia

Abilitazione alla guida del trattore agricolo e revisione

Pubblicata il 04/02/2016

Chiunque utilizza trattori agricoli deve ai sensi dell’art. 73 comma 5 del D.lgs 81/08, essere in possesso di una formazione e di un addestramento adeguati e specifici, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro. L’abilitazione è prevista anche per le seguenti macchine: piattaforme di lavoro mobili ed elevabili; carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo; carrelli semoventi con braccio telescopico; carrelli industriali semoventi; carrelli, sollevatori ed elevatori semoventi telescopici rotativi, pale caricatrici frontali, autoribaltabile a cingoli.
Tale formazione è attestata dall’abilitazione alla guida del trattore, che deve essere conseguita attraverso un corso di formazione o di aggiornamento. L’abilitazione può essere sostituita da una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (autocertificazione) nel casi in cui l’utilizzatore sia in possesso di esperienza biennale all’uso del trattore, in attesa di frequentare un corso di aggiornamento di 4 ore entro il 13 marzo 2017. Si evidenzia quindi che a partire dal 1 gennaio 2016 è necessario in sede di circolazione stradale disporre ai fini di eventuali controlli, non solo della patente di guida ma anche dell’abilitazione all’uso del trattore oppure l’autocertificazione. 
I casi previsti sono i seguenti 
 
SITUAZIONE  COSA DEVONO FARE
Lavoratori del settore agricolo che alla data del 31 dicembre 2015 Non sono addetti alla conduzione del trattore agricolo o forestale e non hanno nessun requisito (esperienza documentata o formazione) Dovranno seguire un corso di 8 ore prima dell’utilizzo e in seguto un corso di aggiornamento di 4 ore, entro 5 anni dall’avvenuta formazione.
Sono già addetti alla conduzione del trattore agricolo o forestale, ma non hanno nessuno dei requisiti (esperienza documentata o formazione),  entro il 31 dicembre 2017 dovranno seguire un corso di formazione di 8 ore ed in seguito un corso di aggiornamento di 4 ore entro 5 anni dall’avvenuta formazione documentata o formazione 
Soggetti addetti alla conduzione del trattore che hanno esperienza documentata almeno pari a 2 anni dovranno seguire un corso di aggiornamento di 4 ore entro il 13 marzo 2017
Soggetti addetti alla conduzione che hanno una formazione pregressa non equiparabile a quella prevista dall’Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012 (corso di durata inferiore ma composto da modulo giuridico tecnico e pratico,  senza una verifica finale di apprendimento),  dovranno fare un corso di aggiornamento di 4 ore senza verifica di apprendimento, entro il 31 dicembre 2017
Soggetti addetti alla conduzione che hanno una formazione pregressa non equiparabile a quella prevista dall’Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012 (corso di durata inferiore senza una verifica finale di apprendimento) >senza una verifica finale di apprendimento),  dovranno seguire un corso di aggiornamento di 4 ore con verifica di apprendimento entro il 31 dicembre 2017 
Soggetti che hanno una formazione pregressa equiparabile a quella prevista dall’accordo Stato Regioni del 22/02/2012 (corso di durata inferiore composto da modulo giuridico, tecnico pratico e da una verifica finale di apprendimento), dovranno seguire un corso di aggiornamento di 4 ore entro il 31 dicembre 2017 


per quanto concerne la revisione dei trattori agricoli la prima scadenza per la revisione è prevista per il 31/12/2017. La prima categoria da sottoporre a revisione sono i trattori immatricolati entro il 31/12/1973, per i quali si potrà ottemperare all'obbligo entro il 31/12/2017. In materia va detto che il quadro normativo relativo alla revisione delle macchine agricole non è completo perchè deve essere ancora emanato il decreto di cui all'art. 5 del D.M. 20 maggio 2015 diretto a definire le modalità di esecuzione della revisione (il Ministero dei trasporti ha predisposto una bozza) 


Facebook Google+ Twitter