Comune di Lusia

Il Sindaco ha incontrato i rappresentanti di Poste Italiane

Pubblicata il 01/06/2016

Questa mattina in Municipio a Lusia il sindaco Luca Prando ha ricevuto i due rappresentanti di Poste Italiane, Oscar Bordon, Responsabile del Centro Distribuzione della provincia di Rovigo e Monica Benetti responsabile di Struttura per le zone di Rovigo e Venezia, per cercare assieme una soluzione ai problemi di recapito della posta riscontrati dai cittadini nell’ultimo periodo. Da una analisi dettagliata si sono riscontrate varie motivazioni che hanno creato il disagio. Da una parte il nuovo sistema di distribuzione di Poste Italiane che effettua la consegna a giorni alterni e che utilizza gli stessi portalettere in più comuni, molti dei quali sono nuovi e ovviamente, non hanno una profonda conoscenza del territorio comunale, e dall’altra il fatto che numerose utenze riportano nelle bollette i vecchi numeri civici mai aggiornati. A questo si aggiunge il fatto che molti numeri civici e nomi delle abitazioni di Lusia non sono ben visibili.
Si chiede dunque di pazientare per qualche settimana, fintanto che il servizio non entrerà a pieno regime. Le Poste pertanto chiedono ai cittadini, tramite una lettera che sarà inviata nei prossimi giorni, di collaborare segnalando ai vari mittenti l’aggiornamento dei loro indirizzi al fine di evitare errori nella fase di recapito e la conseguente restituzione delle stesse lettere. Anche il Sindaco Prando chiede ai suoi concittadini di collaborare esponendo in modo visibile il numero civico della propria abitazione ed il nominativo della famiglia, al fine di agevolare la consegna da parte dei portalettere.
Durante l’incontro è stato anche concordato di collocare entro breve tempo, una cassetta di impostazione nella piazza della frazione di Cavazzana.

Facebook Google+ Twitter