Comune di Lusia

Dal 2 settembre le domande per il Sostegno all'Inclusione Attiva

Pubblicata il 31/08/2016

Con il Decreto interministeriale del 26 maggio 2016 è stato esteso a tutto il territorio nazionale il Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA). Si tratta di una misura di contrasto alla povertà che prevede l’erogazione di un beneficio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate, composte da almeno un figlio minorenne, un disabile e/o non autosufficiente o una donna in stato di gravidanza accertata (certificata da struttura pubblica) con un ISEE inferiore o uguale a 3mila euro.  
La richiesta del beneficio deve essere presentata da un solo componente del nucleo familiare al Comune mediante la compilazione di un modulo con il quale, oltre a richiedere il beneficio, si dichiara il possesso dei requisiti necessari per l’accesso al programma. E’ importante quindi che il richiedente sia già in possesso di un’attestazione dell’ISEE in corso di validità al momento in cui fa la domanda per il SIA. Per usufruire del beneficio è necessario essere cittadino italiano o comunitario o suo familiare titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; essere residente in Italia da almeno 2 anni. 
Oltre ai requisiti familiari ed economici già elencati, inoltre, i richiedenti non devono beneficiare di altri trattamenti economici rilevanti. I Cittadini interessati possono presentare la domanda direttamente al proprio Comune di appartenenza a partire dal 2 settembre 2016.
Le domande saranno valutate in ordine cronologico in base alla data di presentazione, e fino ad esaurimento delle risorse economiche assegnate alla Regione Veneto.  Qui è possibile scaricare il modulo da compilare.

Allegati

Nome Dimensione
Allegato avviso.pdf 73.81 KB

Facebook Google+ Twitter