Comune di Lusia

Alunni della classe quinta a scuola di giornalismo per un giorno

Pubblicata il 11/11/2017

Alunni di classe 5’ a scuola di giornalismo per un giorno. Questa mattina a fare scuola ai piccoli della scuola primaria “Pighin” di Lusia, nell’ambito di un progetto promosso dalle insegnanti Patrizia Stellin e Maria Grazia Baratella, in collaborazione con l’amministrazione comunale, c’era Maurizio Romanato, giornalista professionista che proprio quest’anno taglia il traguardo dei 40 anni da quando, nell’ormai lontano 1977 iniziò il suo lungo percorso che lo ha visto prima collaboratore e poi capo redattore del Gazzettino di Rovigo. Un po’ di questa lunga esperienza ha cercato di trasmetterla agli alunni che lo hanno seguito con interesse ed attenzione rivolgendogli tantissime domande e mettendo in evidenza la loro preparazione sul campo della comunicazione. Tant’è che stanno realizzando un vero e proprio giornalino di classe. Romanato ha dopo avere parlato della sua esperienza professionale, ha descritto ai ragazzi come è composta la redazione di un giornale, ha spiegato come si scrive un articolo e come nasce un titolo accattivante. Poi gli alunni con l’aiuto dell’esperto giornalista si sono cimentati come dei veri e propri cronisti in erba, nella realizzazione di un articolo sulla esperienza vissuta nel corso della mattinata. Presenti alla giornata anche i due giornalisti pubblicisti, Clara Grossi, corrispondente di Lusia per il Resto del Carlino e Roberto Giannese collaboratore de La Settimana e di Radio Kolbe. “Romanato in chiusura ha raccomandato ai ragazzi di essere molto attenti soprattutto nella consultazione delle notizie che trovano nel web e sui social, di essere diffidenti nei confronti di quelle che sono le fonti di notizie sconosciute, non ufficiali. “Una volta c’erano dei ciarlatani che andavano in piazza a vedere dei finti elisir di lunga vita - ha detto Romanato - cercando di convincere le persone. Oggi tanti ciarlatani utilizzano internet per divulgare notizie false, infondate». L’Assessore Lorella Battistella a nome dell’amministrazione ha consegnato un omaggio a Romanato, ringraziamento per la collaborazione e la disponibilità offerta nei confronti dei ragazzi e della scuola di Lusia.


Facebook Google+ Twitter