Altri contenuti - GDPR

Il GDPR prevede una disciplina uniforme in tema di privacy, valida in tutta l’Unione Europea, e ha lo scopo di assicurare all’interno della stessa un livello coerente ed elevato di protezione e la rimozione degli ostacoli alla circolazione dei Dati Personali.
Il GDPR è entrato in vigore il 24 maggio 2016 senza necessità di recepimento per mezzo di atti nazionali ed è applicabile in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018. L'Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali (di seguito il "Garante") ha adottato il 28 aprile 2017 una prima “Guida all'applicazione del Regolamento europeo in materia di protezione dei Dati personali”, successivamente aggiornata (di seguito “Guida all’applicazione del GDPR”).
Il 19 settembre 2018 è entrato in vigore il D.Lgs 101/2018 che contiene disposizioni per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del GDPR che ha apportato significative modifiche al D.Lgs 196/03 “Codice in materia di protezione dei Dati personali” (di seguito “Codice Privacy”), in vigore dal 1 gennaio 2004.
I documenti quindi redatti hanno tenuto conto delle disposizioni del GDPR, del Codice Privacy, cosi come modificato dal D.Lgs 101/2018, nonché delle Linee Guida e dei Provvedimenti del Garante che resteranno in vigore (di seguito la “Normativa Vigente”). 

DIRITTI DIGITALI DEGLI INTERESSATI
Il Regolamento riconosce e sottolinea l'importanza dei diritti digitali dei cittadini, in particolar modo in materia di protezione dei dati personali. Essi sono:Accesso ai dati
  • Rettifica dei dati
  • Cancellazione dei dati
  • Revoca del consenso
  • Limitazione del trattamento dei dati
  • Opposizione al trattamento dei dati

COME SI ESERCITANO QUESTI DIRITTI (SAR Policy)
Puoi presentare una richiesta di esercizio dei diritti al titolare del trattamento ESU Venezia, scrivendo alla seguente PEC: protocollo.esuvenezia@pecveneto.it o direttamente al responsabile della protezione dei dati (D.P.O.): dpo@esuvenezia.it.
Il titolare del trattamento è tenuto entro 1 mese a rispondere alla richiesta, o a comunicare un eventuale ritardo nella risposta, in caso di richieste numerose e/o complesse (la proroga non può comunque superare i 2 mesi). Se la risposta non perviene nei tempi indicati o non la ritieni soddisfacente, puoi rivolgerti al Garante per la protezione dei dati personali, mediante un reclamo ai sensi dell'art. 77 del Regolamento, oppure all'autorità giudiziaria.

Per ulteriori dettagli si invita a leggere gli allegati.

Attuazione delle misure organizzative e atti di nomina DPO
Descrizione File
Nomina DPO 2019-2020-2020
Inserita il 09/08/2019
Modificata il 09/08/2019
DD 191_2019.pdf
(0.63 MB)
Adozione misure organizzative,documentali e tecniche - DD Commissario n.26-2018
Inserita il 03/12/2018
Modificata il 03/12/2018
Decreto commissario - approvazione misure adempimento GDPR.pdf
(443.24 KB)
Nomina DPO
Inserita il 03/12/2018
Modificata il 03/12/2018
DD 128_2018 Nomina DPO.pdf
(0.62 MB)
torna all'inizio del contenuto